Propulsioni d'improbabilità in tour

Date: 
Sabato, 24 Giugno, 2017 - 20:00

Propulsioni d'improbabilità in tour

Zona 42 è orgogliosa di presentare ai lettori Propulsioni d’improbabilità, il volume che raccoglie 18 racconti di fantascienza italiana di alcuni degli autori più importanti tra coloro che si muovono dentro e fuori dal nostro genere di riferimento.

Propulsioni d’improbabilità è il progetto editoriale più ambizioso su cui abbiamo lavorato dalla nascita della nostra casa editrice. Il lungo lavoro di preparazione ci ha permesso di confrontarci con scrittori e scrittrici capaci di dare nuovo slancio e nuove prospettive alla narrativa breve di genere.
Agli autori coinvolti abbiamo chiesto racconti che si muovessero tra fantascienza e narrativa d'immaginazione in senso più ampio. 
Il risultato ha superato le nostre migliori aspettative.

In Propulsioni d’improbabilità troverete i racconti dei candidati al Premio Strega Giordano Meacci, Paolo Zardi e Gianni Tetti, fianco a fianco con autori di fantascienza che hanno ricevuto i più prestigiosi riconoscimenti dedicati alla letteratura di genere.

Come scrive il curatore del volume Giorgio Majer Gatti nella sua prefazione: “Sentivamo l’esigenza di offrire ai lettori dei racconti di fantascienza italiana che provassero a scrollarsi di dosso alcune scorie fin troppo sedimentate nel genere […]. Non volevamo più partire da una definizione, ma volevamo vedere dove saremmo riusciti ad arrivare. L’unica cosa che contava era il confronto diretto con gli autori, coloro che realmente producono il genere e che ne mostrano lo stato di salute. Coloro che lo fanno e lo disfano, continuamente. Abbiamo puntato sulla loro elasticità fantascientifica, sulla loro capacità di sintonizzarsi su frequenze non immediatamente riconoscibili e nominabili, ma ben percepibili nell’aria.”

Il risultato è Propulsioni d’improbabilità, un volume che ha l’ambizione di portare nuovi lettori a un genere letterario che rappresenta uno degli strumenti più utili a riflettere sulla contemporaneità senza rinunciare alla meraviglia e all’emozione, caratteristiche che hanno reso la fantascienza uno dei generi più affascinanti del panorama letterario.

Ne parleranno sabato 24 giugno da Altroquando Giorgio Majer Gatti, curatore del progetto, insieme a Giordano Meacci, Emanuela Valentini e Alessandro Vietti.

Categorie: