alessia cervini

Il saggio che vi presentiamo, scritto da Antonio Somaini, "si propone di riconsiderare la produzione del regista sovietico portando in primo piano scritti, progetti di film e disegni che solo negli ultimi anni sono venuti alla luce"